lunedì

Published 08:46 by CP

CHIUSURA FESTA DEL TESSERAMENTO "ARTE COME INTEGRAZIONE"


Si è svolta il giorno 18 gennaio 2020 la chiusura della Festa del Tesseramento 2019 "Arte come integrazione"della Lega SPI CGIL Frosinone Latina. Fil rouge dell'iniziativa, coordinata dal Segretario Generale SPI CGIL della Lega di Sora Vincenzo Belli, la presentazione del libro "Raccolta di Poesie" dell'autore Alberico Papetti. 

L'evento è stato estremamente sentito e partecipato: dopo l'introduzione di Antonio Parente, Segretario SPI CGIL della Lega di Sora, il Segretario Generale dello SPI CGIL Frosinone Latina Beatrice Moretti ha proseguito con la presentazione del volume del poeta ciociaro; lo stesso Papetti si è poi cimentato nella lettura di alcuni suoi versi.

"Ho ricevuto l’invito a scrivere la prefazione a questa Raccolta di poesie di Alberico Papetti dalla LEGA SPI CGIL di Sora e devo confessare che, in un primo momento, la cosa mi ha creato qualche piccolo motivo di agitazione, perché non mi ero mai cimentata nella presentazione del libro di un poeta." Dichiara Beatrice Moretti SegretarioGenerale SPI CGIL Frosinone Latina durante la sua presentazione.

"L’orgoglio e la gioia di occuparmi della passione di un compagno dello SPI CGIL, anzi di un combattente – come è stato giustamente definito Alberico da Vincenzo Belli, Segretario Generale della Lega SPI CGIL di Sora – ha però immediatamente preso il sopravvento su qualunque preoccupazione. Alberico Papetti è un lavoratore edile, sostanzialmente un autodidatta, come del resto è la maggior parte di questi autori, proprio perché non esiste alcuna facoltà universitaria capace di formare poeti: basti pensare a Montale, che era un ragioniere. Ma infatti la parola poesia deriva dal greco “poiein”, che vuol dire “creare” e Alberico Papetti è fondamentalmente un creativo, dotato di un animo sensibile non comune, che attraverso la produzione poetica trasmette le sue emozioni e mette a disposizione la sua esperienza." Prosegue il Segretario di categoria.

"Questa raccolta di poesie è una sorta di viaggio virtuale attraverso i vicoli, le campagne, le tradizioni e la storia di Monte San Giovanni Campano, ma è essenzialmente un racconto di sé e una dichiarazione di amore alla propria Terra, alla CGIL e soprattutto ai propri cari. Proprio per tali caratteristiche, questo libro entra facilmente in empatia con il lettore, ingenerando nello stesso una partecipazione attiva ed emozionale assolutamente da vivere. Una lettura piacevole e stimolante che suggerisco a tutti." Conclude Beatrice Moretti.

Tra gli interventi segnaliamo anche quello di Anselmo Briganti, Segretario Generale CGIL Frosinone Latina e i saluti del Segretario Generale Filctem CGIL Frosinone Latina Sandro Chiarlitti.

CONSULTA L'INTERVENTO DI BEATRICE MORETTI, SEGRETARIO GENERALE SPI CGIL FROSINONE LATINA