domenica

Published 00:27 by claudio

PENSIONI, FASE 2: LE PROPOSTE DI CGIL, CISL E UIL


Il confronto avviato lo scorso anno fra Cgil, Cisl e Uil ed il Governo in materia di pensioni, sulla base della Piattaforma unitaria “Riformare le pensioni, dare lavoro ai giovani”, ha permesso di giungere alla sottoscrizione del Verbale di sintesi del 28 settembre 2016 e all’emanazione di importanti misure che hanno introdotto  un principio di flessibilità di accesso alla pensione, come la pensione anticipata per i lavoratori precoci, l’ape sociale, il cumulo contributivo gratuito e la semplificazione della normativa per i lavoratori usuranti. Inoltre, per i pensionati, l’estensione della quattordicesima e della no tax area.
Il confronto in corso sulla “fase due”, pur avendo fatto registrare alcuni, parziali, elementi di avanzamento, al momento sta evidenziando significative distanze, anche su elementi particolarmente rilevanti, distanze che il proseguimento del negoziato ci auguriamo possa far superare.
L’obie vo delle organizzazioni sindacali nella “fase due” è quello di determinare risultat concret sui punt ssat nel Verbale di sintesi, che vadano nella direzione indicata dalla pia aforma sindacale, che rimane il riferimento del sindacato per una riforma organica del sistema previdenziale nel nostro Paese.
I punti più significativi che poniamo in questa fase all’attenzione del Governo sono: ...